lunedì 18 marzo 2013

il mio DJ

Nel viaggio di ritorno dal fine settimana, io guidavo e mio figlio sceglieva i brani da ascoltare.

CD scelto è Backup di Jovanotti

Chiaramente, tracce e volume a cui ascoltarle e numero di volte, era totalmente indipendente dalle mie volontà.
Il DJ passava dal pezzo di punta "Tensione evolutiva" volume 30 cantando a squarciagola
 in particolare questa parte da tensione evolutiva:


"eppure ho questo vuoto tra lo stomaco e la gola 

voragine incolmabile 
tensione evolutiva 
nessuno si disseta ingoiando la saliva 
ci vuole pioggia 
vento 
e sangue nelle vene 
e sangue nelle vene 
e una ragione per vivere 
per sollevare le palpebre 
e non restare a compiangermi 
e innamorarmi ogni giorno ogni ora ogni giorno ogni ora di più 
di più 
di più"


passando poi all'animo rock di  "la mia moto" :


"Uno perché a me mi piace andare veloce 

che quando sali su vedrai poi come ti piace 
due perché con te potremmo andare in giro 
col serbatoio pieno e col giubbotto nero 
fazzoletto al collo e lo sguardo incazzato 
per me una birra media e per te un gelato 
in giro per il mondo come sopra un razzo 
anche se poi abbiamo fatto il giro del palazzo. 
Ma lo sai che c'hai una bella moto 
stasera voglio uscire con te. "


infine al lato romantico con "Chissà se stai dormendo":

"e a me mi sembra un sogno ti vedo scritta su tutti i muri ogni canzone mi parla di te e questa notte questa città mi sembra bellissima ti vedo scritta su tutti i muri ogni canzone mi parla di te questa notte questa città mi sembra bellissima chissà se stai dormendo "

In tutto ciò io mi divertivo, vedevo un ragazzino di quasi 9 anni libero di esprimere le sue emozioni, di commentare le frasi delle canzoni e di farsi una sua idea del quando e perché Jovanotti potesse averle scritte.
Il fatto che sia così introspettivo mi piace davvero tanto... è proprio figo

Che viaggio fantastico: compagnia, musica, chiacchiere e nevischio

Micol Morelli in ottima compagnia
caderefamale.blogspot.it



Nessun commento:

Posta un commento