sabato 16 marzo 2013

Riflessioni: scale lettini...

Quando sei li sulle scale davanti all'altare non pensi!




Eppure cercano di dirtelo, la famosa frase "fino a che morte non vi separi", dovrebbe in qualche modo far capire...
Loro sanno, hanno già visto, sanno di che cosa parlano.

Noi siamo ingenui e iniziamo a capire solo dopo, molto dopo..

In effetti è vero, la formula più adatta è la loro: "fino a che morte non vi separi."

Formula che risulta essere decisamente più indolore di quella di una separazione reale con tutte gli annessi e connessi che ci possono essere. Al massimo devi scegliere il tipo di legno, la fodera interna e il rito finale, ecco l'uso della velo nero sul viso magari aiuta a mascherare..



Poi stavo riflettendo anche su un'altra cosa: sei li con avvocati, tecnici, l'odio che esce dagli occhi del tuo ex uomo della vita (quello per il quale avresti e hai fatto tutto), carte documenti, la tua vita li sulle cifre, sui conti, sulle frasi, sulle virgole dettate e scritte per un futuro promemoria pubblico....

Esito della riflessione:
Praticamente una visita ginecologica in pubblico e quasi meno invasiva!!!




Micol Morelli in camerino a rivestirsi
caderefamale.blogspot.it



Nessun commento:

Posta un commento