domenica 19 maggio 2013

Senso della comunicazione Keniana

Il pesce rosso nella sua testa ogni tanto va in confusione...

Il mio fantastico figlio grande :) è arrivato fra il primi 15 in gare di logica alla finale nazionale italiana.
Risultato direi eccezionale considerando il numero di partecipanti, la tensione che può offrire fare le gare in aule universitarie con tanta gente che non si conosce d'intorno ecc ecc.
Già solo il fatto di essersi aggiudicato la finale era di per sé un successo fantastico, in 2 soli della sua categoria hanno raggiunto tale traguardo nella nostra città, oltre a questo lui ha sempre considerato un gioco
partecipare a questa competizione.


Comunicazione con il figlio sui risultati raggiungi.
L'IK (Imbecille Ken) gli ha detto :
-"Potevi fare meglio. Ricordati che 12 ti hanno superato!!"



Quando il bimbo mi ha riportato la conversazione non volevo crederci, gli ho chiesto come avesse reagito e come stava.
Il mio fantastico figlio mi ha detto:
- "Ma non ti ricordo che è scemo!! Cosa vuoi che ne capisca! E poi non ascolto mai quello che dice".
Mi ha fatto un mega sorriso mi ha dato un abbraccio ed è andato a giocare in camera..

In effetti un commento del genere detto da uno che ha ripetuto più volte le stesse classi non si può prendere seriamente..
Mi sa che per lui e Barbie il concetto di "fare le parole crociate" si traduce con colorare i quadratini in tonalità di rosa e grigio.

Spero sempre il seme usato per la procreazione fosse di una partita sana.. che non ha niente a che vedere con quello che è diventato ora il super IK (Imbecille Ken)


Micol Morelli
mi è mancato il mio blog..

1 commento:

  1. Beh , mi permetto di dire che il padre manco si sarebbe qualificato alla gara rionale della tabellina del due ........ forsecol due per due ci arriva , ma gia' col tre per due si confonderebbe con le promozioni del supermercato ...... ma il figlio ha provato a chiedere ...."papa' ma tu mi sai spiegare con parole tue cosa e' la logica?"...... Maotzedong

    RispondiElimina