sabato 2 novembre 2013

Ragionamenti

E' così ... devo ragionare di continuo sulle cose fino ad avere chiare le dinamiche dei pensieri e per quanto possibile delle emozioni.
Stò cercando di lavorare sull'accettare il fatto di aver sposato un Imbecille, del quale ero chiaramente innamorata, di accettare tutto quello che è accaduto fino a godere della sospirata separazione.

Prima dell'Imbecille ho avuto una lunga storia e relativa convivenza con quello che mio figlio grande definisce "Il tuo fidanzato intelligente".
Era io mio periodo pensante, poi è iniziato il mio periodo deficiente... e il resto lo sapete.
Quando questa relazione con l'Intelligente è terminata, c'è stato il dolore, ci sono state le lacrime, il senso di smarrimento e tutto quello che comporta la fine di una storia importante.
Quando questa relazione è terminata non è mai terminato il rispetto, la capacità di comunicare e il senso di comprensione.
C'è stato chi ha sofferto di più e chi di meno, chi ha agito e chi ha subito ma mai nulla che si avvicini a quello che ho vissuto con l'Imbecille.

Io non ho mai smesso di volere bene all'Intelligente, non ho mai smesso di reputarlo un "grande" nelle azioni, nel pensiero, nelle scelte di vita.
Non ero felice con lui non riuscivo a vivere l'amore nel concetto passionale e totale del termine, ma avevo stima totale.

Quando è finita la storia con l'Imbecille c'è stato il dolore, ci sono state le lacrime, il senso di smarrimento, una forte sofferenza ma anche molto di più:
- una profonda rabbia
- un disgusto totale nei suoi confronti
- una forte allergia alle bugie
- un atterraggio brusco nello scoprire un uomo totalmente diverso da quello che amavo
Io non voglio bene all'Imbecille questo l'ho capito, non ho assolutamente stima di lui, non ne ho rispetto e lo considero la sublimazione dell'Imbecillità.

La prima storia importante ha visto coinvolto il cervello
La seconda il cuore
La terza ha l'equilibrio di tutto e che io sono nel mio periodo Micol me stessa

Micol Morelli cuorecervellopassioneemozione
caderefamale.blogspot.it

4 commenti:

  1. di chi è la colpa della fine con l'intelligente, più tua o sua ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei curioso.... mia probabilmente, di entrambi .. ti dirò

      Elimina
  2. Grazie per aver condiviso tutto questo. La chiarezza con cui ne parli evidenzia la tua lucidità, quella faticosamente raggiunta dopo un periodo faticosissimo di ricostruzione...tu sei una grande.

    RispondiElimina