venerdì 6 dicembre 2013

Derivazione Micoliana

Io amo leggere
ed ho sempre letto ai miei figli, sin da piccoli, storie di ogni genere, 
raccontato fiabe inventate, 
storie surreali, 
durante i viaggi bastava la mia fantasia e un taccuino per appunti e disegni

Quando leggo mi perdo nelle pagine e se un libro non mi piace non insisto oltre la 50esima pagina.

I miei bimbi leggono hanno i loro gusti il loro spazio nelle varie librerie sparse per la casa (bagno incluso).

Siamo andati a vedere Hunger Games "La ragazza di fuoco", avevamo già visto il primo film, questo secondo non ha una fine chiara lascia lo spazio ad un terzo film lasciando la voglia di sapere cosa accade.

Il grande ha voluto acquistare il libro e in tre giorni ne ha già letto oltre 100 pagine, tornato da scuola il pomeriggio a volte sparisce sul divano e si perde con gli occhi sognanti nel fantastico mondo delle parole.
Io gli porto castagne arrosto oppure frutta a spicchi, lui mugugna per ringraziare e continua.

Anche la parte legata al piacere di leggere è di derivazione Micoliana e non Keniana ;)

Micol Morelli ilpiaceredeilibri
caderefamale.blogspot.it

3 commenti:

  1. Mi sembra di vedere i miei figli (anche quello ancora analfabeta, per la cronaca)!!!
    ...stessa filiale di biblioteca in bagno...mi sa...^_^

    RispondiElimina
  2. Ken a mala pena legge la gazzetta ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quella mai letta! fa sport ma non legge di sport e detesta categoricamente il calcio in qualsiasi forma esso si faccia. Aggiungi che non considera il principio della conversazione ma solo: L'IO

      Elimina