sabato 1 febbraio 2014

Anniversari

29 gennaio 2012
scopro il tradimento quella notte, decido di capire, decido che il momento del coglione può capitare a chiunque e quindi se c'è amore.. decido di perdonare. Dolore, lacrime, domande.

16 febbraio 2012
scopro che il tradimento non si è mai interrotto, il momento del coglione è terminato, c'è solo puro dolore io che tremo dal dolore, che mi manca il respiro che mi sento senza ossigeno dal dolore.
Quella notte mi sento dire "non ti amo da anni. Tu sai come sono fatto che non so prendere delle decisioni lei mi ha chiamato ed io ho risposto"

20 febbraio 2012
la storica frase "Sai ho parlato con mia mamma e la mia fidanzata ed abbiamo deciso che è meglio che io faccia le valige e vada via"

Voltandomi indietro e ripensando a questi tre momenti di quella vita, ora mi viene da ridere, mi sento libera e felice.
Il senso di: "che cazzo stavo pensando quando l'ho sposato" ogni tanto torna, ma i discorsi che mi ha fatto in quelle tre date sono fonte di valanghe di racconti ironici.
Visti da una certa distanza temporale e soprattutto con le ferite non più sanguinanti sono davvero comici.

Ma la cosa più bella è che il 16 di febbraio 2012 è una doppia data:
- fine di micol incastrata
- nascita di Micol liberata

E' stata una serata che mi ha fatto toccare il fondo e mi ha fatto scattare una molla di voglia di me stessa mi ha ricordato di come ero prima della lobotomizzazione e di come mi piaceva quella Micol.
La rinascita è partita da li, poi c'è voluto tempo, ci sono volute tante lacrime ma sopratutto parole, tante parole nella mia testa.
Io che cercavo, che indagavo nei miei sentimenti, aprivo porte di ricordi, situazioni, guardavo fotografie mentali, separavo il reale dall'immaginario, ho letto vecchi diari di vita passata, alla fine i pezzi si sono saldati, la mente si è purificata e io sono qui.

Oggi festeggio queste date con gioia e felicità.

Micol Morelli quellacompleta
caderefamale.blogspot.it



6 commenti:

  1. Applauso, ovazione, ola, trenino...
    Evvai!!!!
    ti abbraccio forte, fantastica nuovissima Micol!!!

    RispondiElimina
  2. la cosa più assurda è però quel "ne ho parlato con mia mamma"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esattamente...anche il "con la mia fidanzata".. mi veniva da ridere e da piangere in contemporanea

      Elimina
    2. quando il cervello è meno di "0" qualcunodeve manovrare ...... e in questo caso è un burattino nelle mani di Barnie e Strega di biancaneve!!!!!
      viva per la Micol rinata , per l'aria nuova e frizzante che respiri e per il nuovo inizio che sarà fantastico e viva "l'azzurro che fa sognare"

      Elimina
  3. E' questo il post che mi ha rivelato l'evento che mi accomuna a te. E vuoi ridere? Stesso anno, stesso mese, stesse date, stessa scoperta.
    Sottili differenze negli imbecilli, ma sempre di imbecille si tratta.

    RispondiElimina