lunedì 26 maggio 2014

Educazione e dispetti

Se me l'avesse chiesto in modo gentile e garbato l'avrei fatto, ma di fronte ad una richiesta maleducata e cafona mi fermo.

Tornando, domenica ho trovato nella posta una lettera accartocciata:
- era un atto di notifica per il canone RAI del 2014 a nome dell'Imbecille.
Dietro a penna c'erano delle annotazioni poco simpatiche nei miei confronti che mi ordinavano di pagarlo e di mandare una mail di conferma immediatamente. Il tutto condito con messaggi poco cortesi.

Proprio settimana scorsa pensavo al fatto che non avevo fatto il pagamento del canone e forse mi era sfuggita la richiesta, è ancora intestata a nome dell'Imbecille e la sua posta segue vie misteriose :)

Se fosse stata una richiesta civile avrei provveduto.
Siccome è una richiesta da stronzo non provvedo. Demeriti cavoli suoi.
Se penso a tutto quello che pago e non gli chiedo un euro..

Sono cosciente che è un dispetto e al momento mi diverte.

Micol Morelli echecavolo
caderefamale.blogspot.it

3 commenti:

  1. Sono piccole soddisfazioni che a volte bisogna togliersi ;-)

    RispondiElimina