mercoledì 11 giugno 2014

Sono libero

Ieri sera squilla il cellulare dei bimbi e i bimbi decidono di ingnoralo per tutte e due le volte.

Poi si sente il pip del messaggio in entrata.

Il messaggio cita "Ho chiamato. Sono libero giovedì ci vediamo?"

I bimbi commentano: "Certo perchè oggi invece al mare era occupato! Come faceva fatica ad andare dal lettino al mare, dal mare al lettino. Era così affaticato poverino, nessuno era impegnato come lui"

E nel frattempo facevano la scenetta di Ken affaticato che camminava...

Gli anni di teatro rendono perfette le prese in giro..

Stamattina vedo un nuovo messaggio che dice "Mi sono tenuto libero per giovedì. Fatemi sapere"

Chiaramente se i bimbi decidono di andare si sta parlando sempre del solito spazio tempo: dalle 16.30 alle 19.00 oppure dalle 17.00 alle 19.30 stop..

Considerando che non li avveva più chiamati da sabato, non si era interessto del teatro di domenica, ieri non li ha salutati nenache con la mano...


Micol Morelli vediamoseoggisilavoradavvero
caderefamale.blogspot.it

4 commenti:

  1. una cosa è certa. ha un sacco di tempo libero e lo invidio !

    RispondiElimina
  2. Francesco ha anticipato la mia riflessione.......................beato lui che si bea nella assolata spiaggia di giugno.
    Cara MIcol, resta fermamente convinta che i tuoi figli non si stanno perdendo niente. Un padre simile? Meglio non averlo.

    RispondiElimina
  3. Sono fenomenali i tuoi bimbi.
    Avranno ripreso da qualcuno :-D

    RispondiElimina
  4. Mi sembra di sentire le telefonate del dentista: per giovedì c'è un posto libero.
    maddaiiii....
    questa passione del teatro torna sempre utile ;-) !!

    RispondiElimina