giovedì 19 marzo 2015

Riaprire le porte o sigillarle?

Sarà capitato a tutti nell'arco degli anni di fare pulizia fra le amicizie e le conoscenze.

Nel periodo di scuola e università sia hanno tanti amici,
chiacchieri e vai a'accordo con quasi tutti, poi entri nel tunnel lavoro e vita e le cose si complicano.

Ci sono amici che rimarranno tali tutta la vita, che sono amici profondi e non è il tempo che passi con loro che determina il grado di amicizia.
Ci sono amici che hai creduto tali e poi ad un certo punto è capitato qualche cosa che ti ha fatto allontanare di netto.

Due giorni fa squilla il mio cellulare è un numero non in rubrica, rispondo sarà uno dei tanti clienti non registrati..
"Ciao Micol, sono Annalisa ti ricordi?"
cacchio se mi ricordo, mi sono allontanata di corsa! Sono passati più di 10 anni dall'ultimo contatto.
io "A..ciao certo, dimmi pure"
il fantasma "Sai avevo perso il tuo numero, non sapevo come fare a contattarti, quando parlando con mia sorella mi ha detto che lei lo aveva ancora e qui eccomi qui. Sai io vivo sempre sul lago, sto sempre con il mio compagno ma ci siamo sposati nel 2012, ho solo un figlio di 10 anni. bla bla bla bla.. E tu che novità mi racconti?"

premesso che l'ultima volta che l'ho vista è stata al mio matrimonio.

io "Tutto ok,"
Lei "Ma dimmi raccontami vedi sempre la nostra amica storica?"
io "Certo, ci sentiamo regolarmente, facciamo vacanze assieme"
Lei "Mi daresti il numero la sentirei tanto volentieri. Sai io non vi ho mai dimenticate, siete state sempre nei miei pensieri e vorrei tanto che tu mi chiamassi ogni tanto e ci sentissimo"
io "...si si"

Chiusa la conversazione mi sono trovata a pensare..
ho passato dei bei momenti, di studio, di relax, di chiacchiere poi ho iniziato a vedere degli atteggiamenti che non mi piacevano, un paio di scherzi in ambito lavorativo hanno sigillato il rapporto e li ho chiuso.
Forse le persone cambiano con il tempo, migliorano o peggiorano boh..
Una seconda possibilità andrebbe data.. ma una telefonata dal nulla con il mondo stravolto nel mezzo in questi 10 anni mi dà la sensazione di vuoto.
Se la incontrassi per caso, un caffè due parole di riscaldamento, uno sguardo di comprensione allora forse sarebbe più facile..
Lei è sul lago io sul mare, sempre acqua ma la densità è diversa...

Micol Morelli inattesadicapireseaprireosigillare
caderefamale.blogspot.it

4 commenti:

  1. Se aprire o sigillare lo sai solo tu...
    ... a me non e' mai successo che mi cercassero in questo modo, ne' io ho cercato persone con cui avevo deciso di "sigillare".
    Se succedesse a me, con una che mi ha fatto "scherzi" in ambito lavorativo, penserei che no, tengo sigillato. Ma io sono forse troppo drastica.
    Buona ponderazione! :)

    RispondiElimina
  2. Puoi saperlo solo tu, sicuramente se hai fatto senza per tanto tempo.. Puoi continuare benissimo.

    RispondiElimina
  3. Madonna, ma che spera di sentirsi dire dopo dieci e più anni??
    Io con i compagni di liceo non saprei di che parlare...

    RispondiElimina