martedì 14 luglio 2015

Sintesi della giornata

Stabilito che tanto dovevo fare diversi Km oggi, che l'elettrocardiogramma di ieri non ha dato valori negativi ho deciso che la mente va educata:
- non vale la pena agitarsi
- se si evita di pensare a malesseri vari non vengono
- che se devo muovermi per lavorare non ho scelta

Quindi partenza in auto alle 5.30 avevo circa 650km da fare, mi sono scelta una strada senza troppe gallerie per evitare il senso di oppressione, allungando di 20' in tragitto.
Il mio navigatore è stato molto galante e mi ha fatto fare il monte Amiata, ho aperto il tettuccio e mi sono goduta il tragitto.
Stamattina alle 8.00 eravamo io e gli alberi :)

Fatto tutto quello che dovevo e con 38° sono risalita in auto e rientrata.
Non ho avuto malori particolari, sono stanchezza.

Certo la cosa che mi ha fatto venire quasi un mancamento è stato scoprire che stanotte hanno visto un topo in casa!
Aiuto, detesto la sola idea.

Quindi sono uscita a comprare il veleno che ho già seminato e spero faccia immediatamente il suo effetto.

Topi e zanzare non li posso proprio sopportare.

Micol Morelli
inattesadicadaveri


domenica 12 luglio 2015

Alla ricerca del perché

Dunque..
causa dello svenimento boh.. sindrome vagale secondo il doctor che mi ha rianimata
il mio dottore ha alzato il sopracciglio e mi ha dato delle analisi da fare ma mi ha lasciato capire che è tutto normale
il mio ginocchio mi fa male.. il mio dottore mi ha detto "cammini, sali le scale, quindi non c'è niente di rotto se fra 8 giorni ti fa ancora male se ne riparla, prendi della tachipirina e metti il ghiaccio"

io ho una valanga di km da fare per il lavoro, tutti inizio settimana..

confidiamo nel fato e nelle buone stelle.

tacchi restano a casa
palle vengono con me

Micol Morelli
cacchiochemale

martedì 7 luglio 2015

the doctor e figura di merda

Non sono una tipa "paurosa" in genere faccio controlli dal dentista, ginecologo, medici senza problemi.
Sono abituata a fare tutto da solo, non mi faccio intimorire dalle analisi ecc ecc

Oggi avevo la prima mammografia, quella che il mio medico mi suggerisce di fare in un età giovane per questo tipo di esame in modo da avere un quadro base da usare come termine di paragone per il futuro.
Scelgo un centro privato visto che per quello pubblico avrei aspettato fino al 2016 e oggi vado.

Conosco le persone che ci lavorano per questioni di lavoro mio, quindi sono fra visi conosciuti.

Mi preparo,
mi fa il primo schiacciamento di seno, ok noioso, ok leggermente doloroso, ma finisce li.
mi preparo per la seconda schiacciata, inizia la pressa e io avverto un mancamento.. avviso che sto per svenire e poi il nulla totale.

Mi risveglio dopo un bel po' con un medico preoccupato che cerca di rianimarmi io sdraiata a terra che non ricordo assolutamente nulla, che faccio fatica anche solo a capire dove sono.
Ho un caldo pazzesco in un ambiente dove al massimo ci sono 20° per i macchinari, il dottore si toglie il camice e mi copre, la dottoressa che mi tiene le gambe...
poi inizio a riprendermi

Una vera figura di merda.
Motivo dello svenimento... boh
o meglio secondo il medico è un fattore cardiaco quindi farò degli accertamenti, sta di fatto che ho movimentato tutto il centro, che ho un ginocchio dolorante perché ci sono caduta sopra, per fortuna la tetta l'hanno liberata subito prima che cadessi se no sai che casino..
Le ho controllate le tette sono a posto tutte e due :)

Micol Morelli
domaniholeanalisidelsangueche