giovedì 8 ottobre 2015

Richiesta di divorzio

Sono settimane che ripenso al mio matrimonio, alla sensazione di vuoto fisico, emotivo e in particolare di memoria.
Sono settimane che cerco di mettere in fila delle date, di creare una mappa di azioni e di reazioni, non tanto delle cose brutte accadute ma di quelle belle.
Ho cercato di ricordare se ero felice e come ero felice, di ricordare la quotidianità, l'intimità, anche fisicamente il corpo e le emozioni...
è come se avessi preso un colpo in testa, mi concentro ed è peggio di un puzzle da ricomporre con pezzi mescolati di più soggetti.
il colpo in testa deve essere stato superiore al previsto
il colpo al cuore è stato traumatico

Non so più com'era dormirci accanto, non so più com'è il suo della sua voce, non so proprio più neanche se siamo stati coppia, amanti, sposi

Sento una forma di dolore, forse è più un dolore per il fallimento, forse è il dolore per aver bruciato la possibilità di costruire una famiglia

Vivo nella stessa stessa casa in cui abbiamo condiviso gli anni di convivenza e di matrimonio, eppure niente mi ricorda lui.
Risultati immagini per barbie investe ken
La prima sensazione che ho provato di fronte al tradimento alla separazione è stata quella del lutto: l'uomo che amavo era morto in un tragico incidente, Ken era stato travolto e ucciso da Barbie.


Ed ho fatto tutto il percorso del lutto.

Ora invece quello che provo è diverso, è da un lato smarrimento dall'altro è una forte rabbia è come se mi fosse stata negata la possibilità di una vita in famiglia. Mi sento a volte come in un forzato equilibrio sul baratro del nulla.

Se guardo in fondo al mio cuore non c'è più amore per Ken e neanche amore per il pre-Ken, ma c'è ancora rabbia.

Al di la di tutti i ragionamenti e le emozioni, sulla mia casella mail c'era la richiesta di divorzio.

Per quanto la mia vita non abbia più niente a che fare con quella di prima e non tornerei indietro leggerla mi ha fatto stare male.

Micol Morelli
divorzioinprogress

7 commenti:

  1. sarebbe strano il contrario amica di ferro..... una vita un'amore ( sono gentile!!) un umo con il quale si è avuto dei figli no si può del tutto cancellare soprattutto se i sentimenti tuoi erano veri come so essere stati... datti tempo prenditi tempo ..... e poi tutto prenderà una nuova piega senza rabbia ......
    iointanto ti abbraccio e non so se l'abbraccio fa più benea te o a me ma intanto te lo mando.......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vengo a prendermelo di persona l'abbraccio.
      grazie amica di ferro

      Elimina
  2. Non hai bruciato la possibilità di costruire una famiglia, ne hai una stupenda.
    Vai forte bellezza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un micro mondo stupendo di solo noi che viviamo in simbiosi, grazie bellezza ;)

      Elimina
  3. mi ricordo di me stessa senza di lui...
    mi ricordo che ero felice e sbandata, senza leggerezza e senza gratitudine, una mai contenta...
    mi ricordo che non ero migliore senza lui, e che ero io in modo diverso
    oggi sono sposata da 3 anni e mezzo, e sono felicissima... siamo pieni zeppi di problemi, abbiamo mille grattacapi e trentamila preoccupazioni, eppure lo amo e potrei vivere senza lui, potrei camminare mangiare bere uscire divertirmi, esattamente come se lui non ci fosse.
    ma non sarebbe lo stesso.
    per questo ti sento vicina nel dolore, nella sensazione di fallimento folle che stai sperimentando dentro te, e nel quotidiano...
    però ne uscirai, e sarai migliorata da questo dolore, formata nell'infelicità, perché se sei arrivata a questa conclusione non andava... e non c'è parola che possa dire.
    starai bene, vivrai e sorriderai, e ti auguro che amerai non più o meno, ma meglio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi hai commossa
      mi piace molto "amerai non più o meno, ma meglio"
      grazie

      Elimina
  4. L'immaginario romantico di amori imperituri ha, come conseguenza, la sofferenza della realta'.
    Ci sono momenti di stanchezza, di fragilita', di mestizia, in cui il passato ritorna per simboli che lo evocano e sfiora ferite che non sono ancora insensibili.

    RispondiElimina